CHI E’ CAPITANCUCINO

 

Sono Claudia Gentili, nata e cresciuta a Bologna da mamma D4S_1595-minLuisa, di origine calabrese e da papà Gino, di origine marchigiana. Mamma e papà avevano entrambi lasciato le loro terre di origine per trasferirsi a Bologna per lavoro e proprio lì si sono conosciuti. Le mie radici mi hanno fatta sentire molto fortunata, la tavola della festa era sempre ricca di lasagne, olive ascolane, sopressata e tante altre specialità emiliano romagnole, calabresi e marchigiane a tavole tutte insieme.

Una delle cose di cui sono più grata a mamma, è quella di avermi insegnato a cucinare. La domenica quando faceva i tortellini, gli gnocchi, le pizze, io e mio fratello partecipavano entusiasti con lei, avevamo il nostro pezzettino di sfoglia, facevano la nostra pizzetta. Insomma la cucina era un vero e proprio mini laboratorio. E poter mangiare quello che avevamo preparato con le nostre mani e personalizzato per renderlo riconoscibile era un’emozione davvero unica.

Il mio percorso di studi è iniziato con la scuola dell’obbligo pubblica, ma non si è mai limitato all’orario di scuola, la mia formazione pratica iniziava a casa, tanto che a me piace definirmi figlia di una montessoriana.

Ho continuato gli studi frequentando il liceo scientifico e, in seguito, mi sono laureata a pieni voti in Direzione Aziendale presso l’Università degli studi di Bologna e ho iniziato a lavorare come impiegata.

Nel 2011, dopo un incidente di salute, fortunatamente risolto nel migliore dei modi e senza nessuna conseguenza, ho potuto mettere in pratica la resilienza e l’approccio positivo nell’affrontare le difficoltà della vita, adoperando il bagaglio regalatomi da un’educazione montessoriana.

Ho quindi intrapreso diversi percorsi di crescita personale e di sviluppo delle relazioni. Tra queste esperienze quella che mi ha arricchita maggiormente è il volontariato come clown di corsia che ho intrapreso nel 2012 grazie a una Onlus di Bologna.

Ho sperimentato sulla mia pelle e ho acquisito la consapevolezza che dare il mio personale contributo alle famiglie perché vedano crescere i propri figli felici e aiutare i genitori a trascorrere del tempo di qualità con i propri bambini, ha un valore immenso che arricchisce la mia vita di gioia e soddisfazione.

Nasce così nel 2016 il progetto di laboratori di cucina creativa di CapitanCucino.

Nel 2017-2018 per avvicinarmi sempre di più alle famiglie e ai bambini, ho intrapreso e completato un percorso di Formazione Professionale in Educazione Olistica “L’EDUCAZIONE TRA CIELO E TERRA” dove ho potuto assaporare e sperimentare diverse tecniche, tra cui la Grafomotricità, la Ritmica, il Brain Gym® e vari aspetti dell’educazione. 

Da qui è nata l’esigenza di dare una casa alla passione per la cucina e per l’educazione insieme: ‘La Casa di CapitanCucino’ uno spazio-laboratori per bambini e le loro famiglie dove la cucina incontra una nuova visione: la performance e la prestazione vengono abbandonate per fare spazio all’esperienza fisica ed emozionale ed alla convivialità. Qui i gesti della cucina che possono diventare uno strumento per divertirsi in compagnia, per acquisire fiducia in se stessi, per allenare le abilità manuali e di apprendimento dei bambini e per coccolarsi sono accompagnati da un approccio olistico che dà al bambino ed alla relazione uno sguardo ampio a tutto tondo.

Share This